Sono nata a Gorizia l'8 novembre 1986, vivo e lavoro a Udine.

Dopo il Diploma di Maturità artistica acquisito presso l'Istituto Statale d'Arte Giovanni Sello di Udine, mi sono iscritta all'Accademia di Belle Arti di Venezia. Ho conseguito dapprima il Diploma di I livello in Grafica d'Arte - Tecniche dell'Incisione presentando la tesi Il corpo comunicante - L’esperienza del corpo (Docente Gianfranco Quaresimin, Relatore Alberto Balletti). In seguito, decisa nel proseguio dei miei studi e ricerche ho frequentato la specialistica del medesimo indirizzo (Grafica d’Arte - Tecniche dell'Incisione) discutendo la tesi Corpo-in-fluido-Fluidocorpo. Il latte e il sangue. Aspetti storico-sociali, culturali ed artistici (Docente e Co-relatrice Diana Ferrara, Relatrice Gloria Vallese).  

 

Il corpo è la costante, punto fermo del mio fare. La carne è la mia piacevole ossessione. Sono affascinata dalla pelle, da questa membrana che ha la capacità di arrossire, di dilatarsi, di irrigidirsi, di ferirsi, di sanguinare e metaforicamente, di spezzarsi. Informazione e osservazione su di un'unica superficie vicina a ciascun essere umano. 

Inizialmente ho intrapreso lo studio del corpo dal di fuori, dall'esterno, analizzandone lo strato superficiale, ma negli ultimi anni proseguendo coerentemente questa ricerca ho focalizzato la mia attenzione spostando il punto di vista, non più ponendomi esteriormente ma interiormente al corpo, analizzando quindi le sue viscere, il suo didentro. Cambiando latitudine di questa complessa macchina ho avuto modo di affinare e ampliare la mia conoscenza e comprensione: fissare al di là della pelle guardando ai liquidi, agli umori, ai suoi fantastici sughi come direbbe Piero Camporesi. Corpo dentro/corpo fuori, due lati inscindibili della stessa medaglia.

Mi definisco un'artista figurativa ma non tradizionalmente accademica perchè interpreto mediante una visione personale il corpo, i suoi arti e le sue proporzioni, cercando volutamente un distacco dalla normalità.

Creo corpi ex-novo.

BIOGRAFIA